Allevamento avicoli

La fattoria Del Zingaro alleva in Molise, a pochi chilometri da Campobasso diverse specie avicole: l'Anatra Germanata, l'Anatra Muta, il Colombo Pavoncello, la Gallina Araucana, la Gallina Cocincina Nana, il Fagiano Comune, il Fagiano Tenebroso, la Gallina Moroseta, la Gallina Livornese, l'Oca Bianca Italiana, il Tacchino Comune Bronzato, la Quaglia Giapponese e la Gallina Con Ciuffo.

Quaglia Comune

La quaglia comune è bruna con striature trasversali e longitudinali giallo-ruggine sulle parti superiori, più scura sul capo e sul dorso, ed ha la gola bruno-ruggine, il gozzo giallo-ruggine, il centro dell’addome bianco-gialliccio, e i lati del petto e del ventre rosso-ruggine con strisce longitudinali giallo-chiare. Dalla mascella superiore sopra l’occhio, sul collo e intorno alla gola corre una linea bruno-giallo-chiara, le remiganti primarie mostrano sul fondo bruno-nericcio delle macchie trasversali giallo-ruggine, che nell’insieme costituiscono delle fasce, e le timoniere giallo-ruggine hanno i fusti bianchi e delle macchie nere a forma di nastro.

Nelle femmine tutti i colori sono più sbiaditi e indistinti, e particolarmente meno vivace appare la macchia bruno-ruggine della gola; anch’esse hanno gli occhi rossiccio-bruni, il becco grigio-corno e il piede rossiccio o giallo-pallido. Le misure vanno dai diciotto centimetri della lunghezza complessiva agli oltre trenta dell’apertura alare, mentre le singole ali misurano dieci centimetri e la coda appena quattro.

Anatra Germanata

Razza ottenuta grazie al lungo lavoro di selezione che ha portato ad ottenere animali di notevole taglia, rispetto al Germano Reale, da cui discende direttamente mantenendone forma e colorazione. Anatra dal carattere pacifico e mansueto, molto rustica, si adatta molto bene all’allevamento in libertà sfruttando al meglio le risorse del pascolo e dei canali d’irrigazione. La femmina è una buona ovaiola (depone circa 100-120 uova all’anno) mantenendo l’istinto alla cova. Depone uova a guscio bianco del peso medio di 70 grammi.
I maschi raggiungono un peso medio di 3,0 Kg , mentre il peso medio della femmina è di 2,7Kg.
Il piumaggio ricorda molto quello del Germano reale in ambo i sessi.
Il becco del maschio è di colore verde giallastro, mentre nella femmina è arancio-brunastro.

Colorazione del maschio

Nel maschio la testa e il collo è di colore verde. La parte inferiore del collo e il petto è di colore bruno rossastro. Sul collo è presente un anello bianco. La parte alta del dorso è grigio cenere mescolato a nero con riflessi verdi, mentre sella e parte bassa del dorso sono di colore nero intenso con forti riflessi verdi. I fianchi sono di colore grigio perla. Sulle ali le piccole copritrici sono grigio ardesia che schiarisce in grigio chiaro verso l’esterno; le grandi copritrici sono di color ardesia con striscia bianca ed orlo nero che formano la fascia dell’ala. Le remiganti secondarie sono grigio ardesia, nella parte esterna c’è una larga banda blu iridescente, una striscia nera per poi terminare con una striscia bianca: si forma così lo specchio dell’ala; le remiganti primarie sono ardesia brunastro. Il ventre è grigio acciaio e si schiarisce gradatamente nella parte posteriore fino a diventare grigio biancastro.
Sulla coda è presente il tipico ricciolo che contraddistingue il maschio dalla femmina.
Colorazione della femmina

La testa e il collo è bruno scuro. Il dorso, i fianchi e le copritrici delle ali sono bruno scuro: ogni penna ha un disegno a maglie multiple bruno nerastro a forma di ferro di cavallo. Le remiganti primarie, secondarie sono come nel maschio. Il petto e il ventre  sono leggermente più chiari del dorso, con lo stesso disegno.

Anatra muta

È una specie originaria dell’America del Sud e giunta in Europa già nella sua forma domestica. È specializzata per la produzione di una carne di eccellente qualità e del fegato grasso. Ha abitudini crepuscolari. Ottima volatrice. Gli anatroccoli hanno un rapido accrescimento e vengono macellati a 75-90 giorni quando i maschi hanno raggiunto un peso di 2,5-3,0 kg. Viene allevata anche a scopo ornamentale.

Molti sono i caratteri che la differenziano dall’anatra domestica comune:
– gote nude e con caruncole rosse
– zampe molto robuste
– timoniere del maschio non arricciate
– l’incubazione dura 5 settimane anziché 4
– non sente il bisogno dell’acqua e ha attitudine spiccata per il volo
– in entrambi i sessi è quasi completamente assente la voce
– carne molto pregiata e meno grassa

Le deposizioni annuali sono quattro alternate dalla cova (circa 100 uova all’anno, dal guscio giallo verdognolo e peso medio di 70-90 grammi).
La colorazione del piumaggio sia nel maschio che nella femmina può essere bianco e nero, bianco, bronzato e blu ardesia.

Peso medio:
– Maschio: Kg. 3,0 – 4,5
– Femmina: Kg. 2,0 – 3,5

Colombo pavoncello

Colombo originario della Cina, appartiene alla categoria dei “Colombi decorativi”, molto apprezzato per l’aspetto e il portamento elegante della coda. La forma particolare della coda limita la capacità di volo di tutti i pavoncelli. Il numero delle penne della coda varia da 30 a 42, ma l’aspetto più caratteristico è l’ampiezza del ventaglio, leggermente concavo e circolare. Il Pavoncello viene allevato in una grande diversità di forme e di colori. Oltre alla varietà bianca, particolarmente apprezzata per le colombaie da giardino, si trovano altri colori come il nero, argento, bleu, giallo e rosso.

Gallina araucana

Antica e rara razza americana, originaria delle zone costiere dell’oceano Pacifico dell’America del Sud (Cile e Perù).
Pollo di medie dimensioni, molto robusto e resistente, allevato per la produzione di uova del peso di 50 grammi.
Caratteristica singolare è il colore del guscio delle uova, turchese (da verde bluastro a blu verdastro).
Oltre alla varietà rossa e nera, se ne conoscono altre a mantello bianco, nero, argentato, cuculo, ecc.
Presenta dei ciuffi auricolari ai lati della testa, una cresta a pisello e bargigli quasi assenti.
La coda è quasi monca. Le zampe sono di colore verde salice in tutte le varietà, solo la varietà nera le ha di colore oliva nerastro.
Peso medio:
– Galli       kg 2,0 – 2,5
– Galline  kg 1,6 – 2,0

Gallina cocincina nana

Pollo nano originario della Cina. È stato creato all’inizio dell’800  e successivamente selezionato dagli Inglesi. Razza docile e ben adattabile ai vari ambienti. La varietà originale è quella con piumaggio color camoscio; sono note anche le varietà a mantello nero, nera picchiettata bianco, collo oro, bianco, blu, sparviero. È una razza dalle forme arrotondate, simile ad una palla, con portamento molto basso e abbondante piumaggio: voluminoso, pieno, morbido e lanuginoso.

Peso medio :
– Galli      kg 0,8 – 1,0
– Galline  kg 0,7 – 0,9

Uovo
Peso minimo gr.35; Colore del guscio: crema

Fagiano comune

Originario dell’Asia, in Italia venne introdotto dai Romani a scopo ornamentale e alimentare. Nel fagiano c’è un accentuato dimorfismo sessuale. Il maschio presenta capo nero con riflessi verdi e rossi sul quale sono presenti due ciuffi di piume auricolari(cornetti), le caruncole, di colore rosso acceso, circondano gli occhi e si prolungano in basso a formare una specie di bargigli; collarino bianco più o meno completo situato a circa metà del collo, piumaggio del corpo castano-rossastro con riflessi dorati e con macchie nere più o meno fitte; ali corte, larghe e rotonde; parte bassa del petto e addome verde-blu con riflessi metallici; coda molto lunga, formata generalmente da 16-18 penne timoniere, graduate e cuneate. Nella femmina la colorazione è generalmente bruno-nocciola con macchie fulve-nerastre, dimensioni ridotte e coda più corta rispetto al maschio.
Peso medio:
– maschio: 1,6 Kg
– femmina: 1-1,2 kg

La femmina nidifica una volta l’anno, ad aprile,  preparando il nido in una depressione del terreno tappezzata di foglie secche, e vi depone 8-15 uova rotondeggianti, di colore bruno oliva o marrone chiaro, del peso di 30-35 g., covate per 24-26 giorni.

Fagiano Tenebroso

Il fagiano Tenebroso è il risultato di una mutazione melanica del fagiano comune. Una delle caratteristiche di questo fagiano sono le zampe nere in entrambe i sessi. La mutazione melanica non appartiene solo al colchico ma anche agli altri gruppi di fagiani come il mongolia, il formosano, ecc. L’evidenziazione di tale mutazione nel colchico sta però ad individuare che questo fagiano, nei secoli, ha avuto una maggiore utilizzazione essendo allevato sia allo stato libero che in semidomesticità dal tempo dei romani. A differenza degli altri i fagiani tenebrosi sono quasi neri dalla nascita.

Peculiarità del fagiano tenebroso sono:
– buona quantità di uova deposte;
– buona rusticità della prole e facilità di allevamento;
– buon legame al territorio.

 

Gallina morosetta

E’ nota anche come Pollo della Guinea. Non è certa la sua provenienza: Asia dell’Est, probabilmente la Cina. Per alcuni ricercatori è stata selezionata in Giappone, secondo altri è originaria dell’ Africa del Sud. Nei trattati letterari è menzionata da oltre settecento anni.
E’ allevata quasi esclusivamente per esposizione.
La Moroseta veniva classificata in passato unicamente come razza nana. In seguito è stata selezionata una varietà ancora più piccola. Pertanto quella originaria è chiamata Grande e l’altra Nana. Entrambe sono riconosciute dallo Standard Italiano.
Pollo particolarmente docile,ha forma raccolta ed arrotondata, simile alla Cocincina. Il piumaggio setoso e vellutato non presenta vere e proprie penne, esse sono molli e hanno il calamo floscio e le barbe fluttuanti, simili al pelo, donano al piumaggio l’aspetto di morbida seta lucente. Anche il ciuffo ha le stesse caratteristiche, in particolare quello del gallo. Esistono varie colorazioni di piumaggio: bianco, nero, rosso, blu, fulvo, grigio argento, grigio perla, ecc… Pelle e carne sono di colore nero bluastro.

Peso medio Moroseta Grande
– Galli     kg 1,0 – 1,3
– Galline  kg 0,8 – 1,1
Uovo
Peso minimo g. 35
Colore del guscio: bruno-giallastro.

Gallina livornese

La razza Livorno (o Livornese) o “pollo italiano” è nota internazionalmente con il nome Leghorn. Razza originaria dell’Italia centrale, è stata ottenuta utilizzando e selezionando polli leggeri allevati nelle campagne toscane. Il nome deriva dal porto di Livorno dal quale, nel 1828, questi animali partirono per l’America del Nord. La bianca fu selezionata in America principalmente per la produzione di uova. Dall’America la Livorno rientrò in Europa e principalmente in Inghilterra nel 1870 per poi ritornare in Italia. E’ una eccellente produttrice di uova (peso medio 55g) a guscio bianco. La Livorno bianca può raggiungere deposizioni medie annuali assai elevate (280 uova), con punte di 300-320. Con le sue numerose varietà a mantello diversamente colorato si è diffusa in tutto il mondo. Pollo con tipologia mediterranea, snello, vivace e vigoroso, con portamento elegante ed armonioso, caratterizzato da impennamento precoce, crescita veloce e non predisposizione alla cova. Le colorazioni di piumaggio più diffuse sono: Barrata, Bianca, Blu, Collo Argento, Collo Arancio, Collo Oro, Fulva, Nera, Pile, Bianco Columbia.
PESO:
Gallo 2,4 – 2,7 Kg
Gallina 2,0 – 2,3 Kg

Oca bianca italiana

Razza italiana originaria dell’Emilia-Romagna, meglio conosciuta in tutto il mondo col nome di oca di Roma, perché le oche di questa razza salvarono il Campidoglio dalle truppe galliche di Brenno nel lontano 382 a.C., grazie alla voce assai acuta e stridula che possiedono. Le oche di Roma sono sicuramente tra le razze più antiche al mondo. È una razza più feconda e ovaiola tra le oche (110/115 uova l’anno, dal peso minimo di 150 grammi). Inoltre il suo piumino è tra i più apprezzati e la sua carne è ottima. L’oca di Roma ha una variante col ciuffo sul capo (tuffed roman goose) che viene meticolosamente selezionata negli Stati Uniti d’America. È un oca di taglia piccola, il maschio raggiunge un peso medio di 5-6 kg, mentre il peso della femmina è di 4-5 kg. Questa razza è costituita da un mantello bianco, occhi azzurri, da un becco arancione largo e forte, e da zampe mediamente lunghe di color arancio intenso.

Tacchino comune bronzato

Razza di tacchini leggeri, molto rustici e con spiccata attitudine alla cova. Alle tacchine possono essere affidate venti uova di gallina, una trentina di uova di faraona o fagiano, dieci di oca e diciotto di tacchino. Riescono a portare a buon fine anche 4 o 5 covate consecutive rimanendo sul nido complessivamente più di 100 giorni. Razza molto adatta all’allevamento naturale utilizzando le tacchine come incubatrici naturali. Petto, collo, spalle, groppa di colore nero brillante con riflessi bronzei intensi che richiamano il colore dell’arcobaleno. Le ali sono ornate da una larga fascia trasversale verde oliva bronzata e terminano con una fascia vellutata nero brillante. La colorazione di base delle remiganti è grigio bianca attraversata da strisce nette e regolari di colore nero. Le penne della coda sono molto larghe, di colore bruno nero con fasce nere e nella parte distale terminano con una barratura larga uno-due centimetri seguita da una striscia da grigio scuro a bruno dorato. La femmina depone all’incirca 70-100 uova per ciclo (guscio di colore leggermente rosato, peso medio 70-85 grammi). Il peso medio raggiunto dai maschi si aggira intorno i 6-7 Kg, mentre le femmine adulte pesano 3-3,5 kg.

Quaglia giapponese

La quaglia comunemente allevata a scopo alimentare è quella giapponese, che si caratterizza per le maggiori dimensioni rispetto agli altri generi di quaglia. I primi allevamenti intensivi furono realizzati nel 1920 in Giappone. La quaglia giapponese fu successivamente introdotta in USA ed in Europa tra il 1930 ed il 1950. Negli anni, la selezione ha portato alla creazione di linee genetiche per la produzione di carne o di uova altamente specializzate. Tali programmi di selezione hanno permesso di ottenere nelle linee da carne considerevoli incrementi del peso corporeo (da 200 g a 300 g per quaglie di 4 settimane) mentre, per le linee da uova hanno reso possibile raggiungere produzioni annue di 290 uova. La quaglia ha un corpo raccolto, coda corta, ali lunghe ed appuntite e becco breve. Il piumaggio è fulvo brunastro variamente screziato di chiaro e di scuro. Le femmine hanno la gola color crema e petto fulvo giallastro con caratteristiche maculature brune, assenti nell’altro sesso. I maschi, invece, hanno la gola bianca con una macchia nera longitudinale che con il passare del tempo, diventa rossastra o nerastra, le piume del petto sono di colore rosso mattone con screziature chiare. Sulla base di queste caratteristiche morfologiche, è possibile determinare facilmente il sesso dell’animale, dopo 2 settimane di vita. La quaglia raggiunge la maturità sessuale prima delle altre specie avicole domestiche e può deporre le sue prime uova a 5-6 settimane di età. Le caratteristiche fisiche standard dell’uovo di quaglia, dimensioni, forma e colore variano da individuo ad individuo. In generale, l’uovo ha una forma sferoidale e il guscio è caratterizzato da maculature con una varietà di colorazioni che possono andare dal marrone scuro al blu al bianco. La maculatura dell’uovo serve a renderlo mimetico, perché la quaglia in natura fa il nido in una piccola depressione nel terreno  e le uova maculate si mimetizzano con il colore del terreno e difficilmente vengono predate dai predatori. Il peso dell’uovo varia dai 7 g ai 12 g, con una media di 10 g. Le proprietà terapeutiche, delle uova di quaglia, sono numerose e per questo esse sono ampiamente utilizzate come alimento terapeutico. Una proprietà molto importante è quella di contenere colesterolo buono (HLD) e di non contenere il colesterolo cattivo (LDL). Le uova di quaglia non provocano le allergie ed eruzioni cutanee che possono scaturire dal consumo di uova di gallina, principalmente nei bambini, anzi hanno un’azione terapeutica nel combattere le allergie per effetto delle proteine-ovomucidi, per questo motivo le uova di quaglia sono utilizzate dalle industrie farmaceutiche per la preparazione di antiallergici. Il consumo costante, giornaliero, di uova di quaglia sarebbe un’ottima terapia per la cura di molte malattie.

Gallina con ciuffo

Razza ottenuta dall’incrocio di polli italiani e olandesi con ciuffo. Pollo di media grandezza, di tipo campagnolo, di temperamento vivace ed elegante. La colorazione del piumaggio è costituita da una vasta gamma di colori. Sulla testa presenta un ciuffo particolarmente sviluppato, di forma arrotondata, composto da penne lanceolate. Depone uova con colore del guscio bianco-rosato, del peso medio di 45 g.
Peso medio:
– Galli kg 2 – 2,5
– Galline kg 1 – 1,5